OFFICINA DIVINA – percorsi di crescita per adulti

Officina Divina promuove la crescita personale attraverso corsi e consulenze.

Clicca su corsi e consulenze per scoprire di più!

DA COSA DERIVA IL NOME “OFFICINA DIVINA”?
Il termine “officina” richiama alla mente qualcosa di operoso e concreto, come sempre sono i percorsi evolutivi personali; l’aggettivo “divina” non ha a che fare con aspetti religiosi ma con quella scintilla divina che abita il nucleo profondo di ciascuno di noi, scintilla da far emergere e a cui dar voce!

LA PAGINA FACEBOOK
Segui le novità sulla pagina Facebook di Officina Divina e, per restare aggiornata/o, metti un like e attiva le notifiche.

CHI SONO

La mia formazione
Sono pedagogista dal 2000, anno in cui mi sono laureata in Scienze dell’Educazione; da allora mi occupo di formazione, corsi e consulenze a singoli cittadini, enti privati e pubblici, tra cui l’Università di Bologna.
Nel 2013 mi sono diplomata all’Accademia di Belle Arti per approfondire le competenze artistiche.
La mia passione è promuovere l’evoluzione delle persone attraverso:
–  corsi creativi legati al cucito, al mosaico e alla tecnica orafa: le attività manuali, artistiche e artigianali, sono un’ottimo modo per sviluppare i talenti personali, la fiducia in sé e, in generale, il benessere;
– corsi e consulenze riguardanti la crescita interiore attraverso temi come: l’autostima, l’accettazione di sé, i sensi di colpa, ilc perfezionismo, i talenti, i rapporti di coppia e genitori/figli, l’elaborazione di blocchi interiori, le costellazioni familiari, etc.
Scopri il mio curriculum professionale.

Alcune esperienze che hanno cambiato la mia vita
Credo che la vita sia un’evoluzione continua, che ogni esperienza – bella o brutta che sia – costituisca un’occasione di apprendimento e di crescita che ci invita a farci domande, a prendere posizione e a scegliere come vivere il nostro cammino sulla terra.

Sono nata a Bologna nel 1974, diplomata al liceo classico, mi sono laureata in Scienze dell’Educazione e successivamente all’Accademia di Belle Arti.

Ho viaggiato molto, ma il viaggio più importante che ho compiuto è stato in un paese relativamente vicino:  la Norvegia, che ho percorso da sud fino a Capo Nord, vivendo per un mese in totale solitudine… è stata un’esperienza molto profonda, durante la quale il viaggio ha corrispondo ad un percorso interiore di grande trasformazione!

Sono sposata, mio marito ed io abbiamo cinque figli; due di loro purtroppo sono saliti in cielo nei primi mesi di gravidanza, ma la scelta di seppellirli, avvalendoci di una legge nazionale semi sconosciuta, ci ha aiutati ad elaborare il lutto e a riconoscere a loro – seppure embrioni – la dignità di figli; da questa nostra esperienza è nato il progetto Bimbi mai nati, per aiutare le coppie che si trovano a vivere il lutto in gravidanza.

In seguito abbiamo scelto di intraprendere lo straordinario ed intenso percorso dell’adozione, che ci ha portati ad adottare nostro figlio nel 2013 e nostra figlia (e la sua sorellina in cielo) nel 2019.

Della mia famiglia fa parte anche un cane, Billo: un vero esempio di energia, serenità, amore incondizionato! E’ il mio collega in atelier nonché un amatissimo familiare peloso, e a volte penso che più che un cane sia una sorta di anima-guida!

La spiritualità e i percorsi di fede mi hanno sempre interessata, come anche l’energia nella quale viviamo immersi, e che noi stessi emaniamo.
Credo che le nostre potenzialità interiori siano davvero immense e che di esse riusciamo a sfruttare solo una piccola parte, spesso concentrandoci troppo sugli elementi razionali… ti è mai capitato di notare circostanze e coincidenze incredibili nella vostra vita? Sono certa di si, come del resto è capitato a me… ebbene, penso che esista qualcosa di molto più grande di noi,  e che la nostra vita non sia solo corpo e mente, ma anche energia pura, spirito in grado di elevarsi, apprendere e crescere in vista di una condizione di pienezza, splendore, vita eterna!

Il mio cammino spirituale mi ha condotta, nel 2019, a professare il voto di Eremita di Città: appartengo alla grande famiglia dei nuovi eremiti (si tratta di eremitaggio interiorizzato, non vivo sul cucuzzolo del monte!!) che negli ultimi decenni è cresciuta in Italia e nel mondo. A Bologna la curia ha riconosciuto ufficialmente la famiglia di eremiti cui appartengo.
Cosa fa un’eremita di città?!
Dedica parte della giornata al silenzio e alla preghiera o, in alcuni casi, alla meditazione… se dovessi tradurre tutto ciò in un linguaggio non religioso, definirei la preghiera come una grande onda di luce buona e vibrante, che si espande!

Ecco,  questi sono alcuni flash sulla mia vita!
Le scelte che ho raccontato non sono, ovviamente, quelle giuste in assoluto (ci mancherebbe!) ma quelle giuste nella mia vita, e se le ho condivise non è certo perché ti incoraggerei a intraprendere le mie stesse strade, ma per farti capire che cerco sempre di interrogarmi sulla cosa giusta da fare non secondo l’opinione comune, ma secondo me stessa.

Purtroppo a volte capita di farsi condizionare dai giudizi altrui e prendere strade che ai più sembrano giuste, ma che magari non lo sono per la persona che le intraprende… ebbene, mi preme che, durante i percorsi di Officina Divina, ciascuno possa trovare in sé la risposta giusta e le risorse migliori per compiere la propria strada!

Il mio ruolo è quello di accompagnare la persona a trovare dentro di sé le risposte, personali ed uniche, alle varie esperienze che la vita le pone davanti.

La sospensione del giudizio, nei confronti dei clienti, è il presupposto da cui partire per evitare ogni tipo di condizionamento o di influenza.

Le immagini seguenti riguardano alcuni corsi e attività dedicati alla crescita interiore e all’evoluzione personale, che ho condotto a partire dal 2000.

 

NB: L’attività intellettuale svolta attraverso corsi e consulenze esclude le attività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell’art.2229 del codice civile, delle professioni sanitarie, non ha finalità terapeutiche, di cura o diagnosi riservati allo psicologo, allo psicoterapeuta, al medico generico o allo psichiatra.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: